LA STRUTTURA DEI PARI - MaydayItalia O.N.L.U.S.

Vai ai contenuti

Menu principale:

LA STRUTTURA DEI PARI

IL PEER SUPPORT
Il CISM prevede il peer support, l'utilizzo di un sistema di pari, formati sull'utilizzo di un protocollo standardizzato: il pari è il collega, colui che veste la tua stessa divisa e condivide il tuo stesso panorama esistenziale.
Colui che conosce ciò di cui gli stai parlando, in cui ti puoi rispecchiare e da cui puoi sentirti compreso e non giudicato: il pari è lo spazio relazionale dove crolla il muro dell'incomunicabilità.
Con un tuo pari non servono parole per spiegarti, e proprio perchè non servono parole, allora puoi parlare.
Il peer support può esistere dove esiste un gruppo primario: gli appartenenti ad un gruppo primario ricevono molta parte del loro senso di identità da questa loro appartenenza, riconoscono i feedback dei loro colleghi come significativi,

Categorie di professionisti come medici, operatori dell'emergenza, militari, piloti, controllori, che hanno un senso del NOI molto spiccato e fermamente contrapposto al mondo dei LORO, ricercano convalida della propria adeguatezza e conferma del proprio valore al loro interno tra gli appartenenti al gruppo dei pari, appunto.
Il CISM ha creato una realtà dove gli psicologi sono ai margini, sponde di un processo spontaneo di lavoro tra pari, ponte tra una condizione di bisogno e una risposta professionale, ma sempre ai margini.

L'esperienza peer-to-peer funziona perché è rispondente alle caratteristiche di certe categorie di professionisti: vivere un radicato senso di lealtà, un forte senso di cameratismo, avere una struttura di personalità orientata al compito, essere in grado  di compartimentare la propria esperienza, avere una forte fiducia nell'efficacia delle procedure, avere una personalità perfezionista.
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu